ENPAPI

Sunday, April 20, 2014
Visitatori 2222605
cerca nel sito
 >>
Eventi Minimize
 
       

News Minimize
VARIAZIONE TIPOLOGIA DI ESERCIZIO - 16 apr

Si ricorda che tutti gli iscritti all’ente sono tenuti all’invio del modulo “variazione tipologia di esercizio libero - professionale” quando decidano di cambiare la modalità di esercizio dell’attività infermieristica:
• da titolare di rapporto di collaborazione coordinata e continuativa (e contratti assimilati) a titolare di partita Iva individuale o associata;
• da titolare di partita Iva individuale o associata a titolare di rapporto di collaborazione coordinata e continuativa (e contratti assimilati).
La comunicazione di variazione consente ad ENPAPI di supportare correttamente l’Iscritto nell’adempimento degli obblighi regolamentari (es. invio dei bollettini M.AV e del modello di dichiarazione reddituale) nonché di indirizzare le richieste di interventi o prestazioni assistenziali nella Gestione Previdenziale appropriata (Gestione Separata ENPAPI per i titolari di rapporto di collaborazione e Gestione Principale per i titolari di partita Iva individuale o associata).
 

 
Campus BIOMEDICO di Roma - Servizio Formazione Post Lauream
ATTESTAZIONE DI VERSAMENTO ANNO 2013 -19 mar

Stiamo elaborando la certificazione dei versamenti effettuati nell’anno 2013; non appena disponibile, sarà presente nel menù "Certificazioni Fiscali" dell'Area Riservata Iscritti.
Si ricorda che, in caso di smarrimento o malfunzionamento della password di accesso, è necessario utilizzare la sezione "Hai dimenticato la password?" posta in basso al riquadro di accesso all’Area Riservata.
 

 
CERTIFICAZIONE FISCALE -28 feb

ENPAPI comunica che nell'Area Riservata Iscritti è disponibile la certificazione fiscale (CUD o certificazione) relativa agli emolumenti corrisposti nel 2013. Per accedere all'area riservata, raggiungibile dal sito internet www.enpapi.it, è necessario inserire il Codice Fiscale e la password.
Per scaricare la documentazione fiscale cliccare sul menu "Iscritti", quindi selezionare la voce "Certificazioni Fiscali".
In caso di smarrimento della password è possibile richiederne una nuova cliccando su "Hai dimenticato la password?".
 

 
RICERCA INFERMIERI PER OSPEDALI REGNO UNITO -24 feb

Primary Care Recruitment ricerca Infermieri per gli Ospedali del settore pubblico nel Regno Unito.
Per maggiori info clicca qui.

 
RECUPERO PASSWORD PER AREA RISERVATA - 7 feb

In caso di smarrimento o malfunzionamento della password di accesso all’area riservata, per ricevere il codice d’accesso utilizzare la sezione “Hai dimenticato la password” nel riquadro Area Riservata.
La comunicazione sarà inviata automaticamente all’indirizzo registrato nel sistema: via Posta Elettronica Certificata - se si è in possesso di una casella attiva - ovvero via mail.
In assenza, la password sarà spedita via posta prioritaria.
 

BOLLETTINI MAV 2014 - 31 gen

I bollettini M.Av. 2014 sono disponibili in formato .pdf nella sezione “Elenco M.Av.” dell’area riservata; a breve seguirà la spedizione via PEC o postale.
Si ricorda, al riguardo, che le date di scadenza bimestrali (10 febbraio, 10 aprile, 10 giugno, 11 agosto, 10 ottobre) sono puramente indicative e, pertanto, ove non rispettate, non comporteranno l’applicazione di sanzioni e/o interessi.

 
BOLLETTINI MAV 2014 - 3 feb

ENPAPI, in collaborazione con la Banca Popolare di Sondrio, sta provvedendo in questi giorni ad inviare ai propri Iscritti il plico contenente i bollettini M.Av. per il versamento dei contributi minimi dovuti per l’anno 2014 e dell’anticipo del saldo per il 2013.
I Professionisti titolari di una casella PEC comunicata ad ENPAPI riceveranno il plico esclusivamente tramite Posta Certificata; i bollettini in formato .pdf sono come sempre disponibili nella sezione “Elenco M.Av.” nell’area riservata del sito istituzionale www.enpapi.it.
 

 
II EDIZIONE MASTER IN IMPRENDITORIALITA' IN SANITA'- 8 gen

L’Università Campus Bio-Medico di Roma sta organizzando la II edizione del Master in “Imprenditorialità in Sanità”, al fine di realizzare un profilo dirigenziale per l’avvio e la gestione di servizi socio-sanitari nei contesti residenziali e territoriali e stimolare l’avvio di imprese nei suddetti contesti.
Per maggiori info clicca qui

 
GESTIONE SEPARATA-ALIQUOTE 2014 - 8 gen

Si informa che l’art.1, comma 491, della Legge 27 dicembre 2013, n.147 (cd. Legge di Stabilità) ha previsto l’innalzamento dell’aliquota contributiva applicata per l’anno 2014 ai collaboratori iscritti ad altra forma di previdenza obbligatoria o pensionati, ora pari al 22%.
A breve sarà resa disponibile la nuova versione del software DARC che i committenti potranno utilizzare per presentare le denunce dei compensi corrisposti nel mese di gennaio 2014.
Si ricorda che la contribuzione dovuta segue il principio di cassa, pertanto i compensi di competenza dell’anno 2013 corrisposti successivamente al 12/01/2014 prevedono l’applicazione delle nuove aliquote (cd. principio di cassa allargato).
 

 
BANDO TRATTAMENTI ASSISTENZIALI 2014 - 23 dic

Il Consiglio di Amministrazione, nella riunione del 18 dicembre 2013, ha approvato il Bando per l'erogazione delle prestazioni di assistenza per l'anno 2014.
BANDO ANNO 2014
 

 
RATEIZZAZIONE DEL VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE DOVUTA A SALDO PER L’ANNO 2012-9 dic

L’Assicurato che si trovi in condizioni di disagio economico e non riesca a far fronte al pagamento della contribuzione dovuta a saldo in un’unica soluzione, può richiedere entro il 20/01/2014 la dilazione del pagamento in massimo 6 rate mensili, con prima scadenza 10 dicembre 2013. Qualora all'atto della ricezione del piano di ammortamento risultino scadute una o più rate, queste potranno essere versate entro e non oltre la prima scadenza utile dello stesso piano. Il tasso di dilazione applicato è il medesimo previsto per la rateizzazione della contribuzione dovuta per gli anni pregressi. Requisito necessario è la regolarità dichiarativa e contributiva nel biennio antecedente l’anno per il quale si effettua la richiesta. Per ulteriori informazioni visitare la sezione “Contributi → Rateizzazione → Rateizzazione della contribuzione dovuta a saldo”.

 
VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE DOVUTA A SALDO PER L’ANNO 2012 – INVIO DEL BOLLETTINO M.AV.-9 dic

ENPAPI, in collaborazione con la Banca Popolare di Sondrio, ha spedito agli iscritti il bollettino M.Av. per il versamento entro il 10 dicembre 2013 della contribuzione dovuta a saldo per l’anno 2012. Si ricorda che il bollettino è presente in formato .pdf nell’area riservata agli iscritti, sezione “Elenco M.Av.”.

 
Comunicazione dati reddituali - anno 2012

Le comunicazioni dei dati reddituali prodotti nell’anno 2012 sono state acquisite in estratto conto.

 
Redditi occasionali-Gestione Separata ENPAPI

Nell’ambito delle attività connesse all’avvio delle Gestione Separata ENPAPI, è emersa una serie di quesiti in merito alla corretta applicazione delle norme regolamentari vigenti, nonché alla corretta interpretazione di alcune di esse.

continua...

 
ATTESTAZIONE DEI VERSAMENTI ESEGUITI NELL'ANNO 2012

ENPAPI sta provvedendo in questi giorni ad inviare agli assicurati contribuenti nell'anno 2012, una certificazione attestante i versamenti eseguiti in tale anno d'imposta. Si ricorda, al riguardo, che i contributi previdenziali ed assistenziali costituiscono oneri deducibili dal reddito complessivo in sede di dichiarazione fiscale.

 
PUBBLICATO IL BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA FINANZIARIA
Nuove regole contributive

In data 21 dicembre 2011, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha approvato le modifiche al Regolamento di Previdenza che, pertanto, entreranno in vigore dal 1° gennaio 2012. A partire dalla suddetta data, gli Iscritti - previa evidenziazione del relativo importo in fattura - dovranno porre a carico del committente, a titolo di contribuzione integrativa, il 4% del fatturato lordo. Restano escluse, su indicazione dei Ministeri Vigilanti, le Pubbliche Amministrazioni, nei cui confronti il contributo integrativo resta fissato al 2%. Per l’anno 2012 il contributo soggettivo obbligatorio a carico di ogni iscritto all’Ente è fissato nella misura del 12% del reddito professionale netto. E’, in ogni caso, dovuto un contributo soggettivo minimo pari ad € 760,00 ed un contributo integrativo minimo pari ad € 150,00. I professionisti che siano già titolari di trattamento pensionistico - qualora proseguano nell’esercizio professionale - sono esonerati dall’obbligo di versamento della contribuzione minima e beneficiano della riduzione del 50% della contribuzione soggettiva dovuta sul reddito effettivamente prodotto.

 
ISCRITTI ULTRA SESSANTACINQUENNI:

la posizione di ENPAPI sulle richieste di assoggettamento

contributivo della gestione separata INPS
Lettera del Presidente

Modello di ricorso

 
Home
In evidenza Minimize

QUALSIASI ATTIVITA' CONNESSA A COMPETENZE PROFESSIONALI PRESUPPONE L'ISCRIZIONE ALL'ENTE DI CATEGORIA

mercoledì 05 marzo 2014

di Fabio Fioretto

La Corte di cassazione, con la sentenza n. 4982 del 4 marzo 2014, ha stabilito che l'obbligo contributivo verso l’Ente di categoria va ricondotto a qualunque tipo di attività connessa alle competenze professionali della categoria. La questione è sorta in ordine al ricorso di un ingegnere, condannato dalla Corte d'appello di Roma a versare i contributi ad Inarcassa (Cassa di previdenza degli Ingegneri e degli Architetti), relativamente ad un periodo in cui aveva prestato attività di consulenza per conto di una società.

continua...

In evidenza Minimize

"CORAGGIO E PAURA" - Cristian Riva

giovedì 06 febbraio 2014

di Mario Schiavon

Con grande piacere desidero richiamare l’attenzione su un prestigioso contributo realizzato da un Collega, Cristian Riva, Infermiere Professionale specializzato in Cure palliative e terapia del dolore, che con la stesura di una pubblicazione dal titolo “Coraggio e paura” ha voluto condividere i propri studi e la propria esperienza professionale su un tema particolarmente delicato.
Nel momento in cui la malattia non risponde più ai trattamenti di cura e quando il dolore, sia fisico che psicologico, prende il sopravvento, le cure palliative possono dare un grande supporto, offrendo un sistema di assistenza al malato perché possa vivere in modo attivo fino alla morte, ed, allo stesso tempo, un sistema di sostegno alle famiglie per aiutarle ad affrontare la malattia ed il lutto.
Il libro uscirà nella primavera e sarà disponibile sia nelle librerie che nei principali circuiti online.
Per maggiori info clicca qui

In primo piano Minimize

"ENPAPI incontra gli Iscritti"

lunedì 10 marzo 2014

di Simona D'Alessio

Informazioni dettagliate sulle prestazioni (assistenziali e pensionistiche), notizie sui servizi dedicati agli infermieri e sulle novità legislative in materia previdenziale, nonché comunicazioni sui progetti in cantiere, uno su tutti l’informatizzazione delle procedure. È questo il «cuore» della campagna ENPAPI incontra gli Iscritti, la «road map» voluta dal Presidente dell’Ente di Previdenza ed Assistenza della Professione Infermieristica, Mario Schiavon, per fornire ai colleghi che figurano negli elenchi della Cassa, o sono prossimi all’avvio della libera professione, ogni particolare sulla costruzione del proprio futuro pensionistico; dopo aver toccato il 27 febbraio la provincia di Lamezia Terme, il 6 marzo Trani ed il 7 Martina Franca, il 27 prenderà il via un tour in Sicilia, la cui prima tappa sarà Sciacca (Agrigento), per poi raggiungere nei giorni seguenti Caltanissetta, Giardini Naxos e Siracusa. Un confronto aperto, in cui affrontare senza intermediari (parlando, dunque, con i vertici dell’Istituto e accedendo ad un apposito sportello, con personale qualificato pronto a sciogliere qualunque nodo, o dubbio) questioni anche delicate come l’adeguatezza dell’assegno che un domani si percepirà. E utilissimo, evidenzia il Presidente, per far comprendere le opportunità offerte dall’introduzione, a partire dal 1° gennaio 2012, della Gestione Separata dell’ENPAPI, rivolta a infermieri, infermieri pediatrici e assistenti sanitari che, inseriti nei relativi albi professionali provinciali, svolgono un’attività lavorativa di natura infermieristica in forma di collaborazione coordinata e continuativa: le prestazioni che si possono ottenere vanno dalla pensione di vecchiaia, all’assegno ordinario di invalidità, poi la pensione di inabilità, la pensione ai superstiti, di reversibilità o indiretta, l’indennità di maternità e di paternità, l’indennità per congedo parentale, l’assegno per il nucleo familiare, e l’indennità di malattia e di degenza ospedaliera.
«Un’iniziativa doverosa e che si arricchisce sempre più di stimoli interessanti», la definisce Schiavon, perché «l’ENPAPI tiene in grande considerazione le istanze della categoria e giudica fondamentale rendere costantemente noto il proprio operato, all’insegna della massima trasparenza». I successivi appuntamenti di ENPAPI incontra gli Iscritti si terranno il 27 marzo a Sciacca, il 28 marzo a Caltanissetta e Giardini Naxos, il 29 a Siracusa, il 3 aprile a Napoli, il 4 a Matera e, infine, dal 10 al 12, i vertici dell’Ente si sposteranno in Sardegna, precisamente a Cagliari, Oristano e Sassari.

In primo piano Minimize

LE CASSE DI PREVIDENZA PRIVATE E LA PROGRAMMAZIONE EUROPEA

lunedì 07 aprile 2014

di Andrea Camporese - Presidente INPGI - ADEPP

2 milioni di iscritti, 8,8% in più negli ultimi 5 anni, 17 Enti di previdenza e 2 di assistenza, ol­tre 220 milioni di euro erogati in prestazioni assistenziali e di sostegno al reddito, 60 miliardi di patrimonio reale. Sono i numeri a parlare per l'AdEPP, l'Associazione degli Enti di previdenza pri­vatizzati, nata nel 1996 facendosi portavoce delle istanze di tutti gli iscritti professionisti e degli Enti da lei rappresentati. Anni durante i quali l'Associazione ha dovuto far fronte a riforme, una tra tutte quella targata dall'ex Ministro del Lavoro, Elsa Fornero, che ha sot­toposto gli Enti ad uno stress test che li ha costretti a dimostrare la propria sostenibilità a 50 anni, a norme studiate per la Pubblica Amministrazione che ledono di fatto quell'autonomia sancita da leggi dello Stato come la spen­ding review che ha fatto riversare parte dei risparmi ottenuti diretta­mente nelle casse dello Stato pur appartenendo agli iscritti.

continua...

In evidenza Minimize

ENPAPI E FRECCE INAUGURANO LA SALA INFORMATICA DI VILLA RUSSIZ

venerdì 14 marzo 2014

di Cristina Burcheri - Ufficio Stampa Fondazione Villa Russiz

?Per noi la solidarietà si esprime in silenzio e con efficacia rivolgendosi a chi ha davvero necessità di un aiuto?. Così si è espresso questa mattina il cav. Mario Schiavon, Presidente ENPAPI ? l? Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione Infermieristica - che, inaugurando la sala informatica di Casa Elvine, ha proseguito: ?nei riguardi della Fondazione Villa Russiz, il nostro Ente, ha ed avrà anche in futuro un?attenzione costante?. Attenzione che si è concretizzata nella donazione servita per acquistare i computer che, da oggi, i bambini ospiti potranno usare quale strumenti formativi nella nuova sala informatica allestita all?interno di quella che è chiamata l?aula delle Frecce Tricolore poiché la stanza è dipinta con i colori e lo stemma della Pan i cui piloti già da molti anni si sono dimostrati sensibili alla mission della Fondazione di Russiz. Era infatti presente alla cerimonia di consegna della nuova aula allestita con i computer anche il Comandante del 313 Gruppo A.A. ?Frecce Tricolori?, il Maggiore Pilota Jan Slangen che ha espresso la vicinanza di tutta la Pattuglia acrobatica. Insieme a lui c?era il Comandante del 2° Stormo Colonello Pilota Stefano Tessaro. A fare gli onori di casa ci ha pensato il presidente della Fondazione, Silvano Stefanutti mentre la responsabile di Casa Elvine, Katia Venica accompagnata dalla dott.sa Francesca Pizzignacco, ha illustrato la storia secolare e l?attività educativa svolta quotidianamente nella casa famiglia
I consiglieri Ervino Nanut e Fabrizio Carducci, con il direttore dell?azienda agricola Giordano Figheli e Stefano Brancaleon, responsabile commerciale, hanno presenziato alla cerimonia conclusa con le parole del Prefetto di Gorizia, Vittorio Zappalorto che ha commentato: ?il miglior prodotto di Villa Russiz, nonostante i premiati vini, è la Casa Famiglia e a questa realtà la Prefettura è vicina?.
Anche l? Arma con il Tenente Colonello Antonio Minutoli e la Guardia di Finanza con il Colonnello Fabio Cedola erano presenti insieme al Comune di Capriva con l?assessore all?istruzione, cultura e finanze, l?avv. Lorenza Macuzzi. Il Questore di Gorizia, Riccardo Piovesana, impossibilitato a partecipare all?evento, ha inviato un?email di saluto. La cerimonia si è conclusa con un brindisi augurale.

In evidenza Minimize

BOLLETTINI M.AV. 2014

lunedì 03 febbraio 2014

di Fabio Fioretto

In collaborazione con la Banca Popolare di Sondrio, ENPAPI sta trasmettendo ai propri Iscritti i M.Av. per il pagamento dei contributi minimi 2014 e dell’anticipo del saldo 2013.
I Professionisti titolari di una casella PEC comunicata ad ENPAPI, riceveranno il plico esclusivamente tramite Posta Certificata; i bollettini in formato .pdf sono come sempre disponibili nella sezione “Elenco M.Av.” nell’area riservata del sito istituzionale www.enpapi.it.

I contributi minimi 2014 dovuti per l’intero anno sono pari a:
• € 1.180,00 per il contributo soggettivo;
• € 150,00 per il contributo integrativo;
• € 60,00 per il contributo di maternità;
per un totale di € 1.390,00.

L’importo dovuto a titolo di anticipo del saldo 2013 è calcolato sulla base dei redditi presunti dichiarati per il 2013 o, in mancanza, sull’ultimo dato reddituale dichiarato rivalutato, con applicazione delle seguenti aliquote:
• per il calcolo del contributo soggettivo: aliquota ordinaria 13% (aliquota ridotta applicata ai pensionati 6,5%, salva opzione per applicazione di aliquota superiore);
• per il calcolo del contributo integrativo: aliquota ordinaria 4%.

Il versamento può essere effettuato con modalità rateale ovvero in unica soluzione.
Le scadenze indicate per i pagamenti sono:
• 10/02/2014- 1° rata
• 10/04/2014- 2° rata
• 10/06/2014- 3° rata
• 11/08/2014- 4° rata
• 10/10/2014- 5° rata (O PAGAMENTO IN UNICA SOLUZIONE)

Le date riportate sui bollettini di pagamento rateale sono puramente indicative: la mancata osservanza della scadenza non comporta applicazione di sanzioni e/o interessi; per una corretta gestione, si richiede che il totale dovuto risulti integralmente versato entro il prossimo 10 ottobre 2014.

In primo piano Minimize

ENPAPI AVVIA L'ATTIVITA' ISPETTIVA.

mercoledì 22 gennaio 2014

di Mario Schiavon

Con l’entrata in vigore della Gestione Separata ENPAPI, e nella piena attuazione dell’art. 6 e seguenti del D.Lgs. n. 124 del 23 aprile 2004, il Consiglio di Amministrazione dell’Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione Infermieristica, nella seduta del 22 gennaio 2014, ha nominato i suoi funzionari ispettivi, cui sono stati attribuiti tutti i poteri di accesso, vigilanza, verbalizzazione, contestazione e diffida fissati dal suddetto D.Lgs 124/04.
Con la nomina dei funzionari ispettivi, giunge a compimento il processo organizzativo della Gestione Separata ENPAPI, cui devono essere iscritti gli Infermieri, gli Infermieri pediatrici e gli Assistenti Sanitari che, iscritti ai relativi Albi Provinciali, svolgono attività lavorativa di natura infermieristica nella forma di collaborazione coordinata e continuativa ovvero di collaborazione non abituale (c.d. mini co.co.co.).
Il compito dei funzionari ispettivi dell’ENPAPI sarà diretta al controllo delle regolari iscrizioni nella gestione separata e della titolarità delle prestazioni erogate dall’Ente, con poteri di ispezione e di accesso, di accertamento, e di contestazione su tutto il territorio nazionale.

In evidenza Minimize

PROFESSIONISTI: REDDITI IN CALO (-10% IN SETTE ANNI) MA ISCRITTI IN AUMENTO.

III Rapporto ADEPP: crisi morde, ma arriva chance d'accesso a Fondi Europei.

mercoledì 18 dicembre 2013

di Simona D'Alessio

Perdita di reddito (in termini reali) di quasi il 10% dal 2005 al 2012, con una media di guadagni che si attesta su circa 31 mila 300 euro annui. Ed un numero di iscritti, al contrario, in ascesa, poiché nello stesso periodo il numero è arrivato a salire di oltre il 12%, pari ad una platea di poco meno di un milione 500 mila persone. È la fotografia scattata dall’ADEPP, l’Associazione delle 20 Casse pensionistiche private (di cui fa parte anche l’ENPAPI) contenuta nel III Rapporto annuale, presentato lunedì 16 dicembre, a Roma. La crisi, si legge nel testo illustrato dal Presidente Andrea Camporese, funesta in modo particolare, l'area giuridica, che registra una caduta del valore reale dei guadagni percepiti pari al 21,2%; esaminando, poi, il fattore anagrafico delle categorie professionali che versano i contributi previdenziali, si osserva come sia stata forte la crescita degli iscritti con età pari o superiore a 40 anni, visto che, spiega, «la mancanza di lavoro dipendente, o la perdita di esso, ha fatto sì che non solo i più giovani ma anche la categoria dei lavoratori più anziani intraprenda l'esercizio della libera professione come soluzione alternativa». Nel 2012, le Casse previdenziali dei diversi settori hanno inoltre erogato complessivamente 334 milioni di euro in prestazioni assistenziali e di sostegno al reddito ai propri iscritti.
Qualche novità interessante per favorire la crescita delle categorie professionali, intanto, arriva dall’Europa, poiché il Vicepresidente della Commissione Ue, Antonio Tajani, fa sapere che «per anni le attenzioni di Bruxelles sono state un po' limitate, ma per la prima volta il professionista è stato indicato come un vero e proprio imprenditore che produce benessere e lavoro. Le aziende in Europa non potrebbero operare se non avessero il supporto delle professioni», dunque fra febbraio e marzo 2014 «concluderemo il lavoro e daremo vita ad un piano d'azione europeo per i professionisti» che, in sintesi, consiste nel consentire il loro accesso, al pari delle aziende, alle opportunità di finanziamento, rappresentate dai bandi con risorse comunitarie gestiti dalle regioni.

In primo piano Minimize

IL SISTEMA PREVIDENZIALE PIU' EFFICACE? PARLA DANESE.

Al Paese scandinavo la "palma" delle prestazioni più valide. Male l'Indonesia.

lunedì 09 dicembre 2013

di Simona D'Alessio

È la Danimarca il Paese al mondo con il miglior assetto pensionistico, sostenibile e che garantisce un robusto reddito ai percettori di assegni e servizi assistenziali. E, nella speciale classifica desunta dall’indicatore realizzato dal gruppo assicurativo australiano Mercer per la valutazione dei sistemi previdenziali di 20 nazioni del mondo (fra le quali non è stato inserito il monitoraggio dell'Italia), e presentato a Roma, il trionfo degli stati scandinavi è confermato dal secondo posto dell’Olanda, mentre la maglia nera va all’Indonesia, a conferma delle difficoltà delle economie emergenti. L'esame ha riguardato alcuni parametri, riuniti in tre macro-categorie: adeguatezza, sostenibilità, e integrità (regolamenti, costi, governance, etc) ed il risultato è che la Danimarca raggiunge livelli di eccellenza, tuttavia una struttura sana, in una seconda categoria con buone caratteristiche generali, ma con ulteriore, possibile miglioramento è stata riscontrata in Olanda, Australia, Svezia, Cile, Canada Regno Unito, Svizzera e Singapore. Meccanismi pensionistici buoni, però con carenze che vanno risolte per mantenere la sostenibilità sul lungo periodo sono stati rilevati in Germania, Francia, Brasile, Stati Uniti, Messico, Polonia, mentre una certa debolezza generale è stata attribuita al metodo in vigore in Giappone, India, Corea, Cina ed Indonesia.
Secondo gli esperti, qualora la Penisola fosse stata presa in considerazione, si piazzerebbe a cavallo tra la seconda e la terza fascia: il nostro impianto, pertanto, presenterebbe luci ed ombre. E occorrerebbero interventi per rispettare la sostenibilità dei bilanci a lungo termine.

In primo piano Minimize

SECONDA GIORNATA NAZIONALE SULLA LIBERA PROFESSIONE INFERMIERISTICA.

 

martedì 26 novembre 2013

di Simona D'Alessio

La libera professione come «scelta consapevole» dell’infermiere e valore aggiunto per il buon andamento del sistema sanitario del nostro Paese. E, a conferma, ci sono i dati sugli iscritti (in attività) all’ENPAPI: negli elenchi della Cassa Previdenziale ed Assistenziale della categoria, infatti, il numero è quintuplicato a partire dal 2000, con il passaggio da 6.046 a 30.937 nel 2013, e l’ammontare degli incassi è praticamente raddoppiato, perché se nel 2006 era pari a 24 milioni di euro, nell’anno in corso s’è innalzato fino a giungere a 54 milioni. Sono alcune riflessioni emerse nell’ambito della II Giornata Nazionale sulla Libera Professione Infermieristica, promossa lo scorso 24 novembre, a Bologna, dalla Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI, presieduta dalla Senatrice Annalisa Silvestro, in collaborazione con l’ENPAPI, al cui vertice c’è Mario Schiavon. E proprio l’Ente pensionistico, precisissimo osservatorio sull’andamento delle modalità lavorative dei colleghi, ha evidenziato come fra i quasi 31.000 iscritti la formula predominante di esercizio è la partita IVA (il 59,88% ne possiede una), seguita poi dalla collaborazione coordinata e continuativa (il 26,09%) e, infine, dalla forma associata, con il 12,64%, tipologia che sta, comunque, progressivamente diffondendosi, in Italia; proprio in virtù della notevole presenza di rapporti di collaborazione stipulati, la Cassa ha deciso di istituire una Gestione Separata ad hoc, dal 1° gennaio 2012, dedicata ad una platea che s’avvantaggerà dell’erogazione di una serie di prestazioni: la pensione di vecchiaia, l’assegno ordinario di invalidità, la pensione di inabilità, la pensione ai superstiti, di reversibilità, o indiretta, l’indennità di maternità e di paternità, l’indennità per congedo parentale, l’assegno per il nucleo familiare, e l’indennità di malattia e di degenza ospedaliera.

continua...

Per visualizzare i contenuti della giornata clicca qui

In primo piano Minimize

VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE DOVUTA A SALDO PER L’ANNO 2012 – INVIO DEL BOLLETTINO M.AV.

 

mercoledì 27 novembre 2013

di Mario Schiavon

ENPAPI, in collaborazione con la Banca Popolare di Sondrio, sta provvedendo in questi giorni ad inviare agli Iscritti il bollettino M.Av. per il versamento della contribuzione dovuta a saldo per l’anno 2012.
Il pagamento deve essere effettuato entro il 10 dicembre 2013 presso gli uffici postali o gli sportelli della Banca Popolare di Sondrio o di qualsiasi altro Istituto bancario oppure utilizzando la carta di credito ENPAPI tramite accesso all’area riservata agli iscritti, sezione “Elenco M.Av.”.

continua...

In evidenza Minimize

IL 5 PER MILLE AD ENPAPI.

Il tuo sostegno all'assistenza dei professionisti infermieri.

di Mario Schiavon  

 

Anche quest'anno è possibile destinare ad ENPAPI il 5 per mille dell'Irpef, in sede di presentazione della dichiarazione dei redditi 2013.

 

Un gesto che non ti costa nulla, ma che contribuisce ad implementare e migliorare le prestazioni assistenziali erogate da ENPAPI a favore dei suoi Assicurati.

 

continua...

Avviso Minimize

Gli Iscritti parlano con l'ENPAPI...gratis!

giovedì 19 aprile 2012

 

Dal 2 maggio 2012 è attivo

il numero verde dell'ENPAPI

800.070.070

Ogni Iscritto può raggiungere, sia da telefono fisso che da telefono mobile, il contact center specializzato, istituito per fornire tutte le informazioni relative alle problematiche previdenziali ed assistenziali di proprio interesse ed ottenere delucidazioni su ciascuna specifica posizione contributiva.

ENPAPI, in questo modo, rafforza un servizio utile ed efficace, confermando l'impegno e l'attenzione nei confronti dei propri Iscritti.

Un grande valore, senza alcun costo.

Lo Storico degli articoli pubblicati Minimize
Co.Co.Co e Committenti Minimize

Corso di formazione ECM-FAD Minimize
Newsletter Minimize
Posta Certificata Minimize

 PEC

 

Posta Elettronica Certificata
ENPAPI Gratuita

Richiedi Login
Area Riservata Minimize
Rapp. Professionali Minimize
Enti di Previdenza Minimize
Convenzione assicurativa Minimize

 

Previdenza Complementare Minimize
Assistenza Sanitaria Minimize
Associazioni Infermieristiche Minimize
Iniziative da parte di iscritti Minimize
ENPAPI, Via Alessandro Farnese, 3 - 00192 - ROMA | Numero verde: 800.070.070 | Fax: 06/3670.4490 | email: info@enpapi.it
Condizioni di utilizzo -Informativa privacy - Sito realizzato da GOSPAService
);