Pensione di vecchiaia

SOGGETTI INTERESSATI

Possono presentare domanda di pensione:

– tutti gli assicurati che al compimento del 65° anno di età, abbiano maturato almeno 5 anni di contribuzione effettiva presso l’Ente

– tutti gli assicurati che al compimento del  57° anno di età, abbiano raggiunto presso l’Ente un’anzianità contributiva non inferiore a 40 anni.

INVIO DELLA DOMANDA

La domanda deve essere inviata all’Ente tramite raccomandata A/R o mail all’indirizzo info@pec.enpapi.it o compilando direttamente il form online all’interno dell’area riservata, sezione “PRATICHE/PREVIDENZIALI”.

Alla domanda devono allegarsi i seguenti documenti:

– copia di un documento di riconoscimento in corso di validità

– modulo per l’applicazione delle detrazioni d’imposta.

LA PROCEDURA

Al ricevimento della domanda di pensione si  verifica la sussistenza dei requisiti, la completezza della documentazione e la regolarità della posizione del richiedente rispetto al corretto adempimento degli obblighi contributivi e dichiarativi. Conclusa l’attività istruttoria la domanda viene sottoposta al Consiglio di Amministrazione per la deliberazione.

 MISURA DELLA PRESTAZIONE

L’importo della pensione annua è determinato secondo il sistema contributivo, moltiplicando il montante individuale dei contributi versati per il coefficiente di trasformazione relativo all’età dell’assicurato al momento del pensionamento.

Il montante contributivo individuale è costituito dall’insieme dei contributi soggettivi versati, annualmente rivalutati su base composta al 31 dicembre di ciascun anno, con esclusione della contribuzione dello stesso anno, ad un tasso di capitalizzazione calcolato sulla base della variazione media quinquennale del PIL nominale.

Tabella dei coefficienti di trasformazione dei montanti contributivi in vigore dal 01/01/2019:

ETÀ  COEFFICIENTE ETÀ  COEFFICIENTE ETÀ  COEFFICIENTE
57 4,200% 65 5,245% 73 7,095%
58 4,304% 66 5,419% 74 7,422%
59 4,414% 67 5,604% 75 7,780%
60 4,532% 68 5,804% 76 8,173%
61 4,657% 69 6,021% 77 8,609%
62 4,790% 70 6,257% 78 9,094%
63 4,932% 71 6,513% 79 9,631%
64 5,083% 72 6,791% 80 10,226%

 

LA DECORRENZA

La pensione di vecchiaia è liquidata, con decorrenza dal primo giorno del mese successivo a quello della domanda, con applicazione del coefficiente di trasformazione relativo all’età posseduta alla data di decorrenza della pensione in tredici mensilità di uguale importo. La tredicesima mensilità è pagata nel mese di dicembre. Il pagamento della pensione viene accreditato su conto corrente bancario o postale.

IL SUPPLEMENTO

I contributi versati all’Ente per i periodi successivi alla data di decorrenza della pensione danno titolo ad ottenere, ogni due anni, un supplemento di pensione, ossia l’aggiornamento dell’importo sulla base delle maggiori somme versate.