Collegio dei Sindaci

Il Collegio dei Sindaci per il quadriennio 2020/2024 risulta così composto:

PRESIDENTE
CARAMANTE Massimo – Revisore dei Conti

COMPONENTI EFFETTIVI

CIAMPA Adriana – Rappresentante Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

GUIDA Mario – Rappresentante Ministero dell’Economia e delle Finanze

MARTINO Giuseppe – Revisore dei Conti

DANCI Loredana – Infermiera Libero Professionista


È l’Organo di controllo sulla corretta gestione, sia amministrativa che di governo, dell’ENPAPI.

È formato da due componenti ministeriali (designati, uno dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’altro dal Ministero dell’Economia e delle Finanze), due Revisori dei Conti nominati dal Consiglio di Indirizzo Generale e da un rappresentante degli Iscritti, sempre nominato dal Consiglio di Indirizzo.

I compensi dei componenti il Collegio dei Sindaci sono stati determinati dal Consiglio di Indirizzo Generale (giusta delibera CIG n. 13/20 del 5 agosto 2020) come segue:

1) per il Presidente del Collegio dei Sindaci, un emolumento complessivo annuo di euro 18.000,00, a titolo d’ indennità di carica;

2) per i Sindaci effettivi, un emolumento complessivo annuo di  euro 12.800,00, a titolo d’indennità di carica;

3) un gettone giornaliero di presenza a ciascun componente per la partecipazione alle sedute del Collegio, pari a euro 320,00, ovvero pari ad euro 160,00  per la partecipazione in videoconferenza;

4) un gettone di presenza pari a euro 320,00 ovvero pari ad euro 160,00 per la partecipazione in videoconferenza, sarà corrisposto ai Sindaci che assistono alle sedute del Consiglio di Indirizzo Generale e del Consiglio di Amministrazione;

5) un gettone di presenza pari a euro 320,00  per ogni giorno d’impegno in sede per lo svolgimento, delle verifiche contabili previste dalle norme di legge e statutarie;

6) nel caso di più impegni istituzionali nell’arco della stessa giornata, i gettoni non saranno cumulabili.

Il Consiglio di Amministrazione ha adottato un’apposita procedura per l’erogazione delle indennità e dei gettoni e per il rimborso delle spese di vitto, alloggio e trasporto, con i relativi massimali.